Non si può risparmiare sulla pelle dei lavoratori e sulla salute dei cittadini!

  Oggi tutti finalmente hanno ascoltato le parole dei lavoratori e delle lavoratrici degli appalti Asl, che hanno manifestato davanti al palazzo della Regione e sono stati ricevuti in delegazione dal Consiglio Regionale.  In gran parte conoscevamo già quello che ci hanno raccontato: in alcune aziende sanitarie, le ditte assegnatarie di appalto per la gestione […]

Non solo lacrime e tagli, finalmente lavoro!

Finalmente arriva da Roma una prima vera e buona notizia per la Sanità piemontese: il Ministero ha dato finalmente il via libera ufficiale per avviare nuove assunzioni di personale sanitario e le Asl piemontesi potranno assumere 600 persone tra medici, infermieri e operatori sociosanitari. L’Assessore Saitta ha appena inviato una lettera a tutti i Direttori […]

Facciamo pace con tutti i malati: la Regione annulli le delibere di Cota e deponga le armi dei ricorsi

La Giunta Cota, con le delibere n. 14-5999, n. 45-4248, n. 85-6287, n. 25-6992, n. 26-6993, n. 5-7035, che riclassificavano gli interventi domiciliari in lungoassistenza come “extra Lea”, trasferendo l’onere delle prestazioni ai Comuni e al settore dell’assistenza, aveva vincolato le prestazioni alla disponibilità delle risorse. Una mossa che al 1° gennaio 2015 rischiava di […]

Solidarietà al Consigliere Ferrentino e all’Assessore Saitta

“Una busta con un proiettile di fucile è stata intercettata ieri nell’ufficio postale di Sant’Ambrogio. La busta conteneva una lettera indirizzata al consigliere del PD Antonio Ferrentino, ma le minacce erano rivolte anche all’Assessore alla Sanità Antonio Saitta. Desidero, come ho fatto ieri personalmente e poi pubblicamente in aula, esprimere la solidarietà mia e della […]

Il profitto non si cancella con una parola: sul Gradenigo si faccia chiarezza

A dicembre, in Commissione Bilancio, ci siamo opposti a un emendamento all’art. 57 della legge finanziaria, che avrebbe permesso alla società che ha rilevato il Gradenigo di gestirlo a fini di lucro, mentre la legge regionale 59 del 1985 impone ai privati che gestiscono presidi sanitari di mantenerli no profit. L’emendamento è stato ritirato e […]