Emendamenti al bilancio regionale

Era ora! Approvati emendamenti sul bilancio che aumentano fondi ad ambiente, cultura, non autosufficienze, trasporti, diritto allo studio

Approvati gli emendamenti che da settimane sosteniamo in commissione e in aula: 15 milioni in più sul trasporto pubblico locale e 15 milioni per gli assegni di cura e le non autosufficienze (in sanità si passa da 265 a 280 milioni di euro) erano già una buona notizia.

Così come le risorse trovate per i parchi e le aree protette (600mila euro), per salvare l’Ipla (500mila) e Pracatinat (200mila), per la lotta alle zanzare (400mila). Non solo: 1 milione e 200mila euro in più per libri, trasporti e scuolabus, 1 milione e 730mila per le piccole attività culturali, ulteriori 150mila euro per il capitolo pace, cooperazione e solidarietà internazionale, 400mila per gli Ecomusei e 250mila per la ristrutturazione del Castello di Miasino, confiscato alla camorra.

Ma c’è un settore in cui il nostro impegno ha fatto vedere di più il segno del cambiamento: lo scorso anno la Giunta Cota aveva votato un bilancio con 10 milioni di euro per le borse di studio universitarie. Con il nostro emendamento arriviamo a 17 milioni e 300mila, con in più 5 milioni sugli investimenti.

“Una bella differenza – dichiara il Capogruppo di SEL Marco Grimaldi – “quella che esiste tra un idoneo non beneficiario e un capace e meritevole che avrà riconquistato il suo diritto a proseguire gli studi”.